GRAZIE SIGNORE PER LA TESTIMONIANZA DI PADRE MATTEO

Matteo Pettinari con la mamma in mezzo ai bambini

PADRE MATTEO PETTINARI imc
(Chiaravalle 10/07/1981 – Costa D’Avorio 18/04/2024)

Egli è lo strumento che ho scelto per me, affinché porti il mio nome dinnanzi alle nazioni  (At 9,1-20)

La Chiesa di Senigallia si stringe al dolore della famiglia Pettinari per la perdita del caro Matteo, figlio e fratello amato, innamorato del Signore, della Chiesa, della Missione, di ogni uomo e ogni donna che incontrava sul cammino; è stato per tutti noi il volto del Dio che si fa accanto, che dà la vita per noi, che ci viene a cercare.

Padre Matteo Pettinari è nato nel 1981 a Chiaravalle.
La sua vocazione è sbocciata all’età di 17 anni; dopo aver frequentato il Seminario regionale di Ancona, è entrato nella famiglia dei Missionari della Consolata con la professione nel 2006. Ordinato sacerdote l’11 settembre 2010 nella Cattedrale di Senigallia, dal novembre 2011 è stato inviato nella missione di Dianra, nel nord della Costa d’Avorio. 

Dal Luglio 2022 è il superiore della Delegazione dei Missionari della Consolata nel Paese. Era parroco di Dianra Village, comunità sorella della nostra Chiesa di Senigallia, per l’amicizia spirituale e i progetti di promozione umana intessuti in questi anni grazie a p. Matteo, che ha aperto la nostra chiesa diocesana alla missione. 

“Secondo me, una delle ricchezze più grandi che possiamo offrire al mondo oggi come Missionari della Consolata è la nostra fraternità interculturale. Se penso a Dianra, questo dono si traduce nella fatica feconda di un quotidiano dove cerchiamo di volerci bene senza ipocrisie e facendoci carico gli uni dei pesi degli altri, in un cammino concreto dove la diversità, trasfigurata da un amore concreto, si fa ricchezza e trasparenza di un amore più grande. Che è poi il motore della nostra vita, il senso della nostra missione, il respiro della nostra donazione.”     (Padre Matteo Pettinari)

Matteo portiamo con noi il tuo sguardo e il tuo sorriso, la tua energia, la fede in Dio Padre buono, che comunica la Vita indistruttibile e l’Amore sempre. Ora rendici testimoni credibili del tanto amore che ci hai donato.

print